Fondi di solidarietà

La Società gestisce Fondi di Solidarietà che rispondono principalmente all'esigenza di non lasciare prive di tutela le vittime di fattispecie socialmente allarmanti, contribuendo a riportare nell'area della legalità ampie zone dell'economia ovvero di fattispecie comunque ritenute meritevoli di sostegno pubblico.

Fondo "mafia, estorsione e usura" (1999/2001)

Il Fondo di Rotazione per la Solidarietà alle Vittime dei reati di tipo mafioso, delle richieste estorsive e dell'usura, è gestito da Consap per conto del Ministero dell'Interno.

Nei casi di tali crimini, particolarmente odiosi sotto il profilo sociale, il Fondo è chiamato a:

  • risarcire le vittime dei reati di tipo mafioso che si siano costituite parte civile nei procedimenti penali intentati nei confronti degli autori dei reati;
  • concedere indennizzi a favore delle vittime dell'estorsione esercenti un'attività economico-imprenditoriale;
  • erogare un mutuo decennale senza interessi per un ammontare commisurato al danno subito per la vicenda di usura, a favore delle vittime esercenti un'attività comunque economica.

Con i suoi interventi il Fondo facilita anche il reinserimento delle vittime di usura ed estorsione nei circuiti economici legali.

segue

Fondo "fallimenti immobiliari" (2005)

Il Fondo di Solidarietà per gli acquirenti di beni immobili da costruire è gestito da Consap per conto del Ministero dell'Economia e delle Finanze.

L'obiettivo è quello di assicurare un indennizzo, per quote di accesso in percentuale, in favore degli acquirenti che – a seguito dell'assoggettamento del costruttore a procedure implicanti una situazione di crisi, verificatesi tra il 31 dicembre 1993 e il 21 luglio 2005 – non hanno conseguito la proprietà dell'immobile.

Il Fondo è alimentato attraverso un contributo obbligatorio percentuale posto a carico dei costruttori che sono tenuti, a partire dal luglio 2005, a rilasciare ai promissari acquirenti la garanzia fideiussoria per le somme incassate prima del trasferimento della proprietà dell'immobile.

segue

Fondo di Solidarietà per i mutui per l'acquisto della prima casa (2010)

Il Fondo di Solidarietà per i mutui per l'acquisto della prima casa è gestito da Consap per conto del Ministero dell'Economia e delle Finanze.

Il Fondo è stato istituito per far fronte alle crescenti difficoltà che i nuclei familiari incontrano nell'assolvere gli obblighi derivanti da mutui contratti per l'acquisto della prima casa, per eventi e circostanze eccezionali ed impreviste destinati ad incidere negativamente sul reddito complessivo del nucleo familiare.

È prevista la possibilità di sospensione, fino a 18 mesi, del pagamento delle rate di mutuo stipulato per l'acquisto dell'abitazione principale, facendo gravare sul Fondo i relativi oneri finanziari e notarili.

La linea di intervento di questo Fondo si inserisce nel filone delle attività utili - soprattutto in un momento di ristagno dell'economia - al sostegno della Famiglia e dei Giovani, nell'ambito delle quali si collocano anche i Fondi, affidati a Consap dalla Presidenza del Consiglio, di seguito descritti.

segue